22 novembre 2011

POVITICA BREAD



POVITICA BREAD
Dolce pane dell'est...

La prima volta che vidi questo pane girovagando per il web me ne innamorai letteralmente, un vero colpo di fulmine (se così si può dire...) e da li in poi fu una ricerca continua tra ricette esclusivamente in lingua inglese per cercare di riprodurlo a casa mia.. e sono molto felice di poter condividere questa ricetta con voi, perchè questo pane è davvero buonissimo e si conserva molto bene..

L'effetto scenografico quando si taglia la prima fetta è davvero bellissimo... ed è una vera bontà!!

Questo pane è un pane alle noci originario della Croazia dove viene chiamato Makovnjača ed è praticamente un lievitato arrotolato che viene servito soprattutto durante le feste come a Natale, ai compleanni e ai matrimoni...
E' un pane davvero versatile, perfetto sia per una colazione tuffato nel caffelatte che come dessert a fine pasto magari abbinato ad una salsa calda al cioccolato fondente...
Si dice che se una famiglia regala questo pane ad un'altra famiglia sia considerato un simbolo di rispetto, e ne fa di questo pane un perfetto dono...

Il dolce impasto del povitica viene steso molto fine e viene poi ricoperto con la farcitura e arrotolato...
La farcitura a base di noci è la più tradizionale ma può essere farcito anche con nocciole, cioccolato, marmellate, crema di zucca, crema di formaggio, mele, ciliegie... ci si può sbizzarrire veramente!!

Ecco quindi la ricetta

POVITICA BREAD



Ingredienti

Per attivare il lievito
1 cucchiaino di zucchero
2 cucchiai di farina
30 ml. di acqua tiepida
4 gr. di lievito di birra secco

Per l'impasto:
120 ml di latte tiepido
50 gr. di zucchero
4.5 gr. di sale
1 uovo grande
30 gr. di burro fuso
280 gr. di farina 00 (per me MOLINO CHIAVAZZA)

Per spennellare:
30 ml di caffè forte
15 gr. di zucchero

Per la farcitura alle noci:
280 gr. di noci pulite senza pellicina
60 ml di latte intero
60 gr. di burro
1 uovo
1/2 cucchiaino di estratto naturale di semi di vaniglia (per me FLAVOUR ART)
115 gr. di zucchero
1/2 cucchiaino di cacao in polvere
1/4 cucchiaino di cannella

Per attivare il lievito: mescolate gli ingredienti in una ciotolina e lasciatelo riposare 15 minuti coperto da pellicola.

Per l'impasto: nel recipiente della planetaria  versate il latte tiepido con lo zucchero e il sale, montate il gancio impastatore ed avviatelo a bassa velocità, aggiungete quindi l'uovo sbattuto, il lievito, il burro fuso e incominciate a versare a pioggia la farina, lasciate impastare finchè non avrete ottenuto un panetto perfettamente liscio che lascia pulita la ciotola (almeno 15 minuti).
Lasciate lievitare il panetto ottenuto almeno per un'ora e mezza coperto da pellicola (io lo lascio lievitare nel forno spento ma con la lucetta accesa).

Preparate la farcitura: tritate nel mixer le noci assieme allo zucchero, il cacao e la cannella.
Fate scaldare assieme il latte con il burro, finchè quest'ultimo si è fuso e versatelo sull'impasto di noci facendo andare per qualche minuto il mixer, in modo da ottenere una crema densa ma che si sentano ancora le noci a pezzettini.
Ora versate il composto in una ciotola e aggiungetevi mescolando con un cucchiaio di legno l'uovo e l'estratto di semi di vaniglia.
Se vi risultasse un composto troppo denso allungatelo con del latte caldo finchè raggiunge una consistenza spalmabile..
Lasciatelo riposare a temperatura ambiente fino al momento dell'utilizzo...

Ora la parte piu impegnativa ovvero la composizione del rotolo! Sotto trovate il passo passo fotografato...

Prendere l'impasto e appoggiarlo su un piano leggermente infarinato, iniziare a stenderlo con il mattarello fino ad ottenere un rettangolo 30x25 e spennellatelo con del burro fuso (figura A).

Ora viene il difficile, ovvero con le mani iniziate a massaggiare il vostro rettangolo tirandolo anche dal interno verso l'esterno, e quando vi sembra abbastanza sottile.. assottigliatelo ancora un pò... io non sono riuscita a farlo proprio sottilissimo, ma sicuramente voi farete meglio :-), fate anche attenzione che non si attacchi al piano di lavoro...

Una volta steso per bene spalmateci sopra il ripieno e arrotolate i lati lunghi verso l'interno (figura C) e piegate le estremità del rotolo verso il centro dello stesso (figura D), capovoletelo quindi all'interno di uno stampo da plum-cake imburrato ed infarinato e spennellatelo con il caffè zuccherato...



Lasciate riposare il vostro povitica coperto da pellicola per una mezz'ora ed infornatelo a 180° per 15 minuti, dopodichè abbassate la temperatura a 150° e lasciate cuocere per altri 45 minuti.
Controllate il pane ogni 15 minuti e se sta diventando troppo scuro copritelo con dell'alluminio fino a cottura ultimata.

Una volta fuori dal forno spennellatelo con del burro fuso e lasciatelo raffreddare!!
Io non ho resistito e me ne sono mangiata tre fette calde... trooooppo buone ;-)

Il modo migliore per tagliare il povitica è rovesciarlo sotto sopra e tagliare fette spesse...

Con questa ricetta partecipo inoltre al contest di Francy de "La dolce vita"


Buon appetito quindi e grazie Croazia per questa meravigliosa ricetta!!






5 commenti:

  1. Ma che bello!!!! In effetti ha davvero il suo fascino e deve essere pure buonissimo! Me lo segno ;-)

    RispondiElimina
  2. ma sei stata bravissima!!!!e il dettaglio della preparazione!!!!lo devo provare assolutamente!!!!complimenti davvero lo posto immediatamente!!!!baci!!!

    RispondiElimina
  3. ma che bello questo pane, sei stata bravissima anche nel passo passo!! non resta che farlo;DD
    ciao a presto
    Valeria

    RispondiElimina
  4. Stupendo e sicuramente anche buonissimo!!!

    RispondiElimina
  5. I tuoi dolci sono sempre magici...Da me c'è un piccolo invito per te, se vuoi passare. Baci!

    RispondiElimina

granelli di zucchero